Temperatura: che cos'è in realtà?

Temperatura è un termine che usiamo quasi ogni giorno come una cosa naturale, senza essere a conoscenza delle sue correlazioni fisiche. Ma qual è l’esatta definizione del termine?

Ognuno di noi percepisce la temperatura in modo soggettivo. Avere troppo caldo o troppo freddo è una sensazione che può essere diversa da persona a persona, perché non tutti ci raffreddiamo alla stessa velocità. Il termine che utilizziamo, o meglio la condizione che influenza (tra l’altro) il nostro stato d’animo, è un argomento comune di tutti i giorni quando se ne parla nelle previsioni del tempo con amici, conoscenti o colleghi.

Temperatura

Il termine (dal greco ‘thermis’ = caldo) descrive uno specifico stato termico di un corpo. Il calore è una misura dell’energia di un corpo che è generata dal movimento casuale dei suoi atomi o molecole all’interno del corpo stesso. La temperatura è in questo caso l’ampiezza di uno stato che stabilisce il contenuto energetico associato ad altre grandezze fisiche (massa, capacità termica).

Unità di misura

L’unità di misura solitamente utilizzata è il Kelvin. A 0 K, tutti gli atomi o molecole all’interno di un corpo sono a riposo e ogni movimento all’interno del corpo è congelato. Questo stato è definito come zero assoluto. La scala Celsius, che è più comune alle nostre latitudini, definisce il punto zero come il punto di congelamento dell’acqua poiché nel passato questa condizione poteva essere riprodotta senza un grande sforzo tecnologico..

Misura di temperatura

Diverse proprietà fisiche sono direttamente dipendenti dalla temperatura e sono quindi sono usate per la sua misura, come ad esempio:

  • Espansione termica
  • Variazione della resistenza elettrica
  • Generazione di tensione
  • Fluttuazioni di frequenza
  • Cambiamenti nella lunghezza d’onda della radiazione di un corpo

 

Nota
Informazioni tecniche sui nostri strumenti di misura dedicati e sui termometri sono disponibili sul nostro sito web.



Invia un commento