I separatori a membrana sono utilizzati per le misure di pressione quando il fluido di processo non deve venire a contatto con le parti in pressione dello strumento di misura. Un separatore a membrana ha due funzioni principali:

1. Separare lo strumento di misura dal fluido di processo
2. Trasferire la pressione allo strumento di misura

Druckmittler-Schaubild_EN_388px

Operation of a diaphragm seal

Il lato processo è isolato da una membrana flessibile. Lo spazio interno tra la membrana e lo strumento di misura della pressione è completamente riempito con un fluido. La pressione si trasmette dal fluido alla membrana elastica e da essa all’elemento di misura, ad esempio di un manometro, di un pressostato o di un trasmettitore di pressione.

In molti casi il separatore e lo strumento di misura sono collegati da un capillare, allo scopo di eliminare o minimizzare gli effetti della temperatura derivanti da un fluido di processo molto caldo.

I separatori a membrana sono montati su raccordi o flange esistenti. Normalmente i raccordi sono a forma di T integrati nella tubazione oppure a saldare su tubi, reattori di processo o serbatoi.
Il separatore a membrana offre il vantaggio che la “superficie di contatto” tra il fluido in pressione e la membrana è relativamente ampia, assicurando così misure di pressione accurate specialmente in caso di pressioni molto basse (<600 mbar).

Un ulteriore vantaggio è rappresentato dal fatto che i separatori possono essere smontati con semplicità, ad esempio per operazioni di pulizia o per la taratura.

Scopri gli strumenti dedicati sul nostro sito WIKA.

 



Invia un commento