RoHS

RoHS è l’acronimo di Restriction of (the use of certain) Hazardous Substances in electrical and electronic Equipment”.

In origine la sigla RoHS veniva utilizzato per la direttiva europea 2002/95/CE.  Variazioni significative (a vantaggio di una maggior chiarezza) hanno portato a una revisione delle disposizioni UE (RoHS UE) nella direttiva 2011/65/UE dell’8 Giugno 2011. Per le spedizioni in Cina esistono requisiti simili all’interno dei regolamenti GB/T 26572-2011 “Requirements of Concentration Limits for Certain Restricted Substances in Electrical and Electronic Products” (China RoHS).

L’obiettivo di entrambi i sistemi è la protezione della salute umana e dell’ambiente attraverso la esclusione di sei sostanza: metalli pesanti e  bromurati ritardanti di ignizione/plastificanti. Le differenze si notano nella data e nell’etichettatura dei prodotti.

Il regolamento  SJ/T11364-2014 “Marking for the Restriction of the Use of Hazardous Substances in the Electrical and Electronic Product” richiede l’etichettatura dei prodotti importati in Cina e che sono stati prodotti dopo il 1° Luglio 2016.

Per la RoHS UE, Articolo 4(3) “…per il monitoraggio industriale e strumenti di controllo messi sul mercato dal 22 Luglio 2017”, allarga il significato della marcatura CE ed estende la dichiarazione di conformità UE.

Per ulteriori informazioni sul rispetto dei requisiti della normativa “RoHS” per gli strumenti WIKA, consultare il nostro sito internet.
Consultare anche la direttiva 2011/65/UE dell’8 Giugno 2011 e il regolamento SJ/T11364-2014.

 



Invia un commento